in , , , ,

Rockin’ Troubadour: White Lion – il sole splenderà ancora

Mike Tramp ha annunciato definitivamente la fine dei White Lion nel 2015.

White Lion - Rockin' Troubadour

Il sole splenderà ancora. Questa frase estratta, dal primo singolo dell’album d’esordio dei White Lion, può riassumere bene la storia di questa band, formata nel 1983 dall’incontro tra il frontman Mike Tramp e il chitarrista Vito Bratta.

L’album d’esordio dei White Lion si intitola Fight to survive. Questo lavoro avrebbe dovuto essere pubblicato con l’Elektra, ma la casa discografica non ritenne l’album all’altezza delle aspettative e lo rifiutò, così la band decise di pubblicarlo in Giappone nel 1985.

Nel 1987 esce il secondo album, Pride, che inizialmente non riscosse molto successo, ma che dopo un tour in cui i White Lion accompagnarono gli AC/DC entrò in classifica grazie al singolo “Wait”. Dopo aver guadagnato la stima del pubblico decisero di ripubblicare anche il primo album negli Stati Uniti. Il terzo album, Big game, è del 1989 ed ebbe anch’esso buon successo. Ma con il quarto album, Mane attraction, i White Lion fallirono riuscendo a piazzare un solo singolo in classifica e ricevendo svariate critiche, tra cui quella di aver lavorato in modo frettoloso per l’uscita dell’album. Dopo l’uscita di alcuni membri dalla band, Tramp decide di sciogliere il gruppo.

White Lion – Fight to Survive

 

Dopo la fine dei White Lion Tramp fonda un nuovo gruppo, i Freak of nature, di cui ha fatto parte anche Jerry Best, che già aveva lavorato con Tramp come bassista dei White Lion.

I problemi che hanno portato allo scioglimento della band dovevano essere molto forti, al punto che Vito Bratta decise di opporsi con forza ad una reunion dei White Lion, voluta invece da Mike Tramp nel 2003. Non avendo il pieno possesso dei diritti sul nome della band, il frontman scelse allora di creare una nuova formazione, che suonava comunque brani della band originale, a cui diede il nome di Tramp’s White Lion.


White Lion – Mike Tramp

 

Dopo una lunga diatriba che ha visto opposti i due fondatori della band originale, discordi su chi fosse il colpevole della mancata reunion, Mike Tramp ha annunciato definitivamente la fine dei White Lion nel 2015. Questa band ha comunque lasciato una traccia del proprio passaggio nel panorama musicale e alcuni dei loro singoli continuano ad essere mandati in radio anche a distanza di 30 anni.

Il primo singolo dell’album Fight to survive s’intitola “Broken heart”. L’argomento del cuore spezzato dopo una rottura è molto diffuso nell’ambiente musicale e letterario, ma i White Lion sono comunque riusciti a trattarlo in modo non banale.

“Here I stand
All alone
Trying to fight the pain
From a broken heart
Why she left me
I don’t know
It really doesn’t matter anymore
I thought that love
could last forever
But here I stand lost and all alone”

La prima strofa di questo testo creato da Tramp e Bratta ci presenta un protagonista che resta da solo a ripensare alla sua relazione finita, “cercando di combattere il dolore di un cuore spezzato”.

“There is life
Even after a broken heart
Broken heart
You can fight
The pain from a broken heart
Broken heart”

Ma ecco che il ritornello apre ad una speranza, la speranza di poter combattere questo dolore: “C’è vita anche dopo un cuore spezzato”. Il messaggio che lanciano i White Lion con questi versi è quello che la fine di una relazione non è la fine del mondo, la vita continua.

“Start a new day
But not alone
I’m gonna break away
From this broken heart
I’ll meet a woman
I’m gonna take her home
I’ll pick up the pieces
And start all over again”

Ed ecco che nella strofa seguente è proprio di questo che si parla, della vita che continua: “Inizio un nuovo giorno, ma non da solo”. Il protagonista cerca di combattere il dolore del suo cuore spezzato con una nuova donna, ma conclude dicendo: “E inizierò tutto ancora una volta”, come se fosse bloccato in un circolo vizioso, un loop dal quale è impossibile uscire. Ma ecco che nel finale ancora una volta la voce di Tramp grida un messaggio di speranza:

“I know that life will be much better
I know the sun will shine again”

Questa canzone racconta una storia e con essa i White Lion provano a ricordare una cosa importante al proprio pubblico: anche dopo la peggior tempesta, il sole tornerà a splendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enrico Roca

Written by Enrico Roca

Capelli lunghi, barba e occhi chiari. Parlo poco, cerco di ascoltare molto. Amante di letteratura, la scrittura è la mia passione, ho pubblicato due romanzi e molte poesie. Appassionato di musica di ogni genere, in particolare il rock, i miei artisti preferiti sono Jim Morrison, Bon Jovi e James Blunt.

[g1_socials_user user="95" icon_size="28" icon_color="text"]

Super Bowl 2018 – i momenti migliori dell’evento

Francois Truffaut, il regista che visse il cinema come salvezza