in , ,

Le 10 serie tv da non perdere questo autunno

Le 10 serie tv da non perdere questo autunno - Rockin' Donuts

Dagli scandali politici della Roma degli anni ‘90, all’industria del porno degli anni ‘70, queste sono le 10 serie da non perdere questo autunno.

Pronti a cominciare la maratone televisiva?

Suburra: Il 6 ottobre è finalmente arrivata Suburra, la primissima serie tv italiana prodotta da Netflix, prequel dell’omonimo film del 2015. La serie, ambientata nella Roma degli anni che precedono Mafia Capitale, ha per protagonisti Alessandro Borghi, Giacomo Ferrara ed Eduardo Valdarnini, che prestano il volto a Numero8, Spadino e Lele: tre giovani uomini provenienti da ambienti diversi ma accomunati dalla medesima sete di potere.

 

The Handmaid’s Tale: considerata una delle serie più belle del 2017, The Handmaid’s Tale ha vinto l’Emmy Awards come miglior serie drammatica. Immaginate gli Stati Uniti d’America, che ora hanno il nome “Gilead”,  governata da un regime misogino ed estremista che auspica un ritorno ai valori tradizionali della società. A capo di Gilead c’è un’élite di potere che schiavizza le poche donne fertili rimaste per tentare di ripopolare il mondo. Difred, (Elisabeth Moss) una delle ancelle del Comandante Waterford, cerca di sopravvivere alla crudeltà della società in cui vive. C’è anche Alexis Bledel, Rory di Una Mamma per Amica. Da settembre è su Tim Vision.

 

The Deuce: David Simon, creatore di serie tv cult come The Wire, racconta gli intrecci fra criminalità e industria pornografica nella New York anni 70 in 8 intensi episodi. I protagonisti sono Vinnie e Frankie Martino, entrambi interpretati da James Franco, al soldo della mafia di Times Square. A loro si unisce Candy, ambiziosa prostituta interpretata da una riccissima e biondissima Maggie Gyllenhaal. Da Ottobre su Sky Atlantic.

 

Marvel’s Inhumans: ambientata all’interno del Marvel Cinematic Universe, la serie racconta le le vicende della famiglia reale degli Inumani, capitanati dal Re Freccia Nera. Nel cast anche Iwan Rheon (Ramsay in Game of Thrones) nel ruolo di Maximus il Folle. La serie è disponibile dall’11 ottobre su Fox.

 

Tin Star: Violenza e atmosfere western per la miniserie inglese in cui Tim Roth (attore feticcio di Tarantino) è Jim Worth, un detective inglese che si trasferisce sulle Montagne Rocciose canadesi con la famiglia. la tranquilla atmosfera si trasforma in tragedia quando l’apertura di una raffineria petrolifera porta con sé un’ondata di criminalità. La serie, dal 12 settembre, è trasmessa su Sky Atlantic.

 

Great News: La regina della commedia americana Tina Fey, dopo il successo di 30 Rock e Unbreakable Kimmy Schmidt, produce un’altra serie tv ambientata nel mondo del lavoro newyorkese. Ambientata nel mondo delle notizie televisive, Great News segue le vicende di un produttore di notizie che si trova ad affrontare un nuovo assunto: sua madre. Dal 27 settembre, la serie è trasmessa su Joi.

 

The Good Fight: Un anno dopo il finale di The Good Wife, un’enorme truffa finanziaria distrugge la reputazione del giovane avvocato Maia e fa scomparire i risparmi della sua mentore e avvocato di grido Diane Lockhart (Christine Baranski). Le due sono costrette ad abbandonare Lockhart, Decker, Gussman, Lee, Lyman, Gilbert-Lurie, Kagan, Tannebaum, & Associati e si uniscono a Lucca Quinn in uno degli eminenti studi legali di Chicago. New entry nel cast è Rose Leslie, che lasciati l’arco e le frecce di Ygritte in Game of Thrones, interpreta una legale alle prime armi. Da novembre su Tim Vision.

 

Maigret: Il comico inglese Rowan Atkinson abbandona i panni dell’imbranato Mr. Bean e veste i panni del Commissario Maigret, con tanto di pipa, fedora e completo fumè, nella Parigi degli anni ’50. La mini serie è davvero mini: è composta da soli due episodi prodotti da John Simeon, figlio dell’autore che ha dato vita al detective. Da novembre sarà disponibile su LaEffe.

 

She’s Gotta Have It: a 30 anni dal film d’esordio che gli fruttò a Cannes il premio come miglior giovane regista, Spike Lee, ne realizza la serie tv. La storia ruota sempre intorno a Lola Darling, giovane ed indipendente artista di Brooklyn che si divide fra tre amanti. DeWanda Wise, già vista in Shots Friends, ricopre il ruolo della protagonista. La serie sarà disponibile in Italia dal 23 novembre su Netflix.

 

Godless: Ambientazione western per la miniserie (6 episodi) in cui Jeff Daniels interpreta Frank Griffin, la cui banda sparge il terrore nel West mentre cerca di vendicarsi del suo ex socio, Roy Goode (Jack O’Connell), che lo ha tradito. L’inseguimento si conclude nella tranquilla cittadina di La Belle, abitata da sole donne dopo che gli uomini sono morti in un incidente in miniera, dove Roy si è rifugiato. Dal 22 novembre sarà disponibile su Netflix.

Ora non vi resta che armarvi di birra, ciambelle e pop corn e godervi la vostra serie tv preferita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ilaria D'Alessandro

Written by Ilaria D'Alessandro

Capelli ricci, rossetto e mascara sono il suo tratto distintivo. Per lei il cinema, un piacere che si concede ogni volta che può, è un modo per evadere dalla realtà ed immergersi in mondi nuovi. La musica, fedele compagna delle sue giornate, fa da sottofondo quando lavora, ma spesso si lascia trascinare dal sound e finisce col dimenticare ciò che stava facendo!

[g1_socials_user user="2" icon_size="28" icon_color="text"]

Loving Vincent: Van Gogh, dalla tela alla pellicola

Dejavù e Rockin’ Donuts, insieme per una stagione ricca di musica