in , , ,

Facenight 2018: gran galà, premi e special guest star per il mondo “by night”

Ritorna anche quest’anno Facenight, gli Oscar della Notte, un evento cult, che punta l’attenzione sulla qualità, la cultura e l’originalità di coloro che lavorano nel mondo dei club e dell’intrattenimento campano.

Facenight 2018 - Oscar della notte - Rockin' Donuts

Ritorna anche quest’anno Facenight, gli Oscar della Notte, un progetto che gode del patrocinio morale del Comune di Napoli, Regione Campania e dal Silb (Società italiana locali da ballo). La serata di premiazione avrà luogo il 25 ottobre al Joia (Corso Europa, 45, 80029 Sant’Antimo) e comincerà alle ore 21:00.

Facenight, premio ideato dal giornalista Tommy Totaro in collaborazione con Antonello Fornaro, nasce con il preciso obiettivo di far conoscere la qualità, la cultura e l’originalità di tutti coloro che lavorano nel mondo dei club e dell’intrattenimento notturno.

Il mondo della notte spesso viene considerato, ingiustamente, un mondo di perdizione. Nei locali, invece, lavorano tantissime persone straordinarie che meritano di essere conosciute e celebrate e Facenight vuole mettere in risalto il volto pulito della movida.

Facenight, attraverso la formula della “democrazia web”, premia i migliori e più seguiti animatori delle notti, scelti dopo una selezione. A votare è chi la notte la notte la vive e la conosce sul serio, ovvero tutti i nightclubbers campani che decreteranno i campioni della movida votando con un semplice click sul sito www.facenight.it. Peserà anche il voto della giuria tecnica composta da addetti ai lavori nella notte del Gran Galà di Facenight 2018 che con una votazione live decreterà i vincitori nelle varie categorie.

Le venti categorie che si sono sfidate per mesi a suon di performance, cocktail, party & co, sono: Best Bartender’s; Best Bar Live Wine; Best Club; Best Singer; Best Vocalist; Best Public Relation; Best Promoter; Best Art Director; Best Dancers; Best Summer Club; Best Security; Best Show Radio; Best DJ House / Deep House; Best DJ Techno / Tech House; Best DJ Nightlife; Best DJ Hip Hop/Urban/trap; Best DJ Latin/Reggaeton; Best Photographer; Best Italian Club; Best Graphic Designer.

Special Guest Star di quest’anno è Kenny Carpenter, il leggendario dj che partendo dal mitico Studio 54 di New York ha conquistato le console più prestigiose del globo. Considerato uno dei padri della dance e tra i massimi esponenti del djing, Carpenter sarà tra i protagonisti dell’evento clou 2018 del Premio Facenight.

Prevista anche la consegna di 4 premi speciali. Tra i destinatari, oltre a Kenny Carpenter, come The Legendary Dj, il sound engineer Aniello Nocera, cui andrà il Premio Xelyus.

Consegneranno i premi giornalisti, personaggi ed imprenditori legati al mondo della notte come Alberto Confalone, Alessandro Eurograf Esposito, Domenico Auriemma, Ekspo, Francesco Emilio Borrelli, JG BROS, Mario Maisto, Nick Paino, Paolo Vaccaro, Principe Michael, Sara Carbone, David Vallarelli Braccio D’Oria, Tina Lepre, Tony Maione, Vanni Fondi e Vincenzo Russo.

La serata sarà impreziosita dagli effetti speciali e da una spettacolare scenografia curata da Luca Toscano (Artech FX) reduce dal Maluma F.A.M.E. Europe Tour 2018. La regia, invece, porta la firma di Antonio Maisto.

“L’edizione di quest’anno del Premio Facenight – racconta Tommy Totaro – oltre a rendere merito ai professionisti coinvolti nel clubbing della nostra regione, intende veicolare l’importante messaggio che anche il mondo del by night ha bisogno di regole rigide e fondamentali da rispettare per il buon andamento delle serate e per la sicurezza di tutti”.

Non a caso, da qualche mese, proprio dai promotori di Facenight è nato l’Osservatorio sul mondo del by night italiano, che si propone di monitorarne l’ambiente, non sempre ligio alle regole, portando avanti azioni mirate affinché tutto proceda secondo le norme per evitare che momenti dedicati al divertimento si trasformino in tragedie, come purtroppo è già avvenuto in un recente passato.

“Con l’OMBNI – conclude Totaro, anche presidente dell’Osservatorio – affronteremo varie problematiche legate al settore: dalla pirateria musicale ai lavoratori “abusivi””.

Facenight è un evento cult, che punta l’attenzione sulla qualità, la cultura e l’originalità di coloro che lavorano nel mondo dei club e dell’intrattenimento campano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Capelli ricci, rossetto e mascara sono il suo tratto distintivo. Per lei il cinema, un piacere che si concede ogni volta che può, è un modo per evadere dalla realtà ed immergersi in mondi nuovi. La musica, fedele compagna delle sue giornate, fa da sottofondo quando lavora, ma spesso si lascia trascinare dal sound e finisce col dimenticare ciò che stava facendo!

Power of Live: l’esperienza della musica live è più forte del sesso e dei videogame

Halloween, un gradito ritorno. La recensione